Il procuratore Alessio Sundas fonda ITALY USA

Il procuratore Alessio Sundas fonda ITALY USA

Il player’s agent internazionale Alessio Sundas, fonda il primo sito-portale dove si potranno iscrivere gli italiani residenti negli USA e che hanno origini nel nostro Paese. Il gruppo prenderà il nome di ITALY USA. Un’altra grande idea geniale del procuratore fiorentino, che con questo grande network ha l’obiettivo di accorciare le distanze tra lo Stato Italiano e i suoi connazionali residenti all’estero. Questo momento delicato sta facendo capire i veri Valori che ogni persona deve avere e che questo portale cerca, nel suo piccolo, di rappresentare e seguire: Amore verso la propria famiglia, verso la Patria, verso le proprie origini; combattere uniti contro le difficoltà e i prepotenti; tutelare i più deboli. I nostri connazionale non devono più sentirsi soli ed abbandonati, lo Stato Italiano deve dare quelle garanzie e tutele che sono i principi fondamentali della nostra Costituzione anche ai nostri Fratelli residenti in USA e ritrovarli dando l’identità Italiana con ORGOGLIO e AMORE.

https://ambwashingtondc.esteri.it/ambasciata_washington/it/italiaeusa/italiani_italo-americani.html

PAGINA IN CORSO DI AGGIORNAMENTO

Comunità Italiana e Italo-Americana

Le relazioni tra Italia e Stati Uniti fanno leva sulla presenza di una molto vasta e qualificata comunità italiana ed italoamericana, che ha dato vita ad un’articolata rete di relazioni, associazioni e centri culturali, musei, festival, riviste, giornali e blog. Alcuni dei media rivolti alla collettività italiana ricevono contributi da parte del Governo italiano.

Gli Italiani iscritti all’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (AIRE) negli Stati Uniti sono circa 277.000 (dato aggiornato al 31 dicembre 2017), così ripartiti nelle 10 circoscrizioni consolari: Boston: 19.566; Chicago: 22.526; Detroit: 17.204; Filadelfia: 23.245; Houston: 10.165; Los Angeles: 25.699; Miami: 38.525; New York: 89.998; San Francisco: 22.339; Washington D.C.: 7.346.

Accanto agli Italiani di “prima generazione”, giunti negli USA nelle diverse “ondate” del secolo scorso fino ai primi anni ‘60, i flussi di più recente immigrazione sono costituiti, in gran parte, da concittadini molto qualificati, in possesso di titoli di studio universitari o superiori: dai giovani imprenditori italiani che investono negli Stati Uniti ma che conservano in Italia il centro principale dei loro interessi, ai professori universitari, agli scienziati e ricercatori che, ad esempio, hanno applicato le loro scoperte e invenzioni in ambito industriale, in particolare nei settori dell’informatica e dell’Hi-Tech.

Tra gli organismi rappresentativi della collettività italiana negli Stati Uniti:

I parlamentari italiani eletti all’estero nella circoscrizione America settentrionale e centrale: la Senatrice Francesca Alderisi, l’Onorevole Fucsia Fitzgerald Nissoli e l’Onorevole Francesca La Marca;
Dieci Comitati degli Italiani all’Estero (COMITES). Per saperne di più sui COMITES, clicca qui;
Due Consiglieri del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (CGIE): Vincenzo Arcobelli, Silvana Mangione;
Sei Patronati con più sedi negli Stati Uniti (Inca-Cgil, Acli, Ital-Uil, Inas-Cisl, Epasa, Encal-Cisal).
Gli Americani di origine italiana sono, secondo il censimento più recente (2013), circa 17,7 milioni, il quarto gruppo etnico di origine europea dopo Tedeschi, Irlandesi e Inglesi. Le due principali organizzazioni italo-americane, la National Italian American Foundation (NIAF) e l’Order of Sons of Italy in America (OSIA) stimano dal canto loro che gli Americani di origine italiana siano almeno 25 milioni.

Da anni si assiste a una crescente attenzione per l’Italia da parte della comunità italo-americana, che si spiega con vari fattori tra i quali l’attrazione per lo stile di vita italiano e per la nostra qualità della vita e l’affermazione dell’immagine dell’Italia nei campi più diversi, dalla cultura alla moda, dal design alla gastronomia ed all’enologia, dalla ricerca all’alta tecnologia. Diretta conseguenza ne sono la crescita dei viaggi per turismo verso l’Italia, l’incremento di studenti di lingua e cultura italiana, l’aumento delle domande di cittadinanza italiana.

Gli italiani in America si sono fatti tradizionalmente strada in tutti i settori della vita del Paese (politica, economia, arte, cinema, scienza e ricerca, sport) ed hanno così contribuito al crescente prestigio dell’Italia negli Stati Uniti. La loro presenza costituisce un vero e proprio ponte al più alto livello fra Italia e USA, attraverso l’apporto allo sviluppo e al rafforzamento delle relazioni bilaterali.
Il Presidente Trump in occasione delle celebrazioni per la Festa della Repubblica tenutesi alla Casa Bianca il 1 giugno 2018, ha sottolineato “i profondi e duraturi legami che uniscono i nostri due Paesi”, e il contributo dato alla storia degli Stati Uniti dalla comunità italoamericana.

I Comitati degli Italiani all’Estero (COMITES)

Cosa sono i COMITES?

Sono organi elettivi che rappresentano i cittadini italiani residenti all’estero nei rapporti con gli Uffici consolari, pensati per permettere ai connazionali all’estero di partecipare attivamente alla vita della propria collettività.
Sono composti da 12 membri nelle circoscrizioni in cui risiedano fino a 100.000 cittadini italiani. Il numero dei membri sale a 18 nelle circoscrizioni in cui risiedano più 100.000 cittadini italiani.
I membri dei COMITES restano in carica cinque anni e non percepiscono alcuna remunerazione per la loro attività.
In collaborazione con le Autorità consolari, con le Regioni e le autonomie locali e con altri organismi e associazioni operanti nella circoscrizione consolare, i COMITES promuovono, nell’interesse delle collettività italiane residenti, ogni iniziativa ritenuta utile in materia sociale e culturale, di assistenza sociale e scolastica, formazione professionale, settore ricreativo e tempo libero: possono rappresentare, inoltre, alle Autorità e alle Istituzioni locali le istanze della collettività italiana residente nella circoscrizione, previa intesa con le Autorità consolari.

Per chi si vota nelle elezioni dei Comites?

I membri dei COMITES sono eletti sulla base di liste di candidati formate e sottoscritte dai connazionali residenti in ciascuna circoscrizione consolare.

Per maggiori informazioni sui COMITES e sulla normativa di riferimento dal sito del Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, clicca qui.

Le elezioni del COMITES hanno avuto luogo il 17 aprile 2015. Per conoscerne il risultato nella circoscrizione consolare di Washington, clicca qui. Per conoscere il COMITES di questa circoscrizione clicca qui.

I Comites negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti operano 10 Comites (Boston, Chicago, Detroit, Filadelfia, Houston, Los Angeles, Miami, New York, San Francisco, Washington) e sono presenti due Consiglieri del CGIE rappresentanti gli USA.

Italiani che Vivono In Usa

PAGINA IN CORSO DI AGGIORNAMENTO

Comunità Italiana e Italo-Americana

Le relazioni tra Italia e Stati Uniti fanno leva sulla presenza di una molto vasta e qualificata comunità italiana ed italoamericana, che ha dato vita ad un’articolata rete di relazioni, associazioni e centri culturali, musei, festival, riviste, giornali e blog. Alcuni dei media rivolti alla collettività italiana ricevono contributi da parte del Governo italiano.

Gli Italiani iscritti all’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (AIRE) negli Stati Uniti sono circa 277.000 (dato aggiornato al 31 dicembre 2017), così ripartiti nelle 10 circoscrizioni consolari: Boston: 19.566; Chicago: 22.526; Detroit: 17.204; Filadelfia: 23.245; Houston: 10.165; Los Angeles: 25.699; Miami: 38.525; New York: 89.998; San Francisco: 22.339; Washington D.C.: 7.346.

Accanto agli Italiani di “prima generazione”, giunti negli USA nelle diverse “ondate” del secolo scorso fino ai primi anni ‘60, i flussi di più recente immigrazione sono costituiti, in gran parte, da concittadini molto qualificati, in possesso di titoli di studio universitari o superiori: dai giovani imprenditori italiani che investono negli Stati Uniti ma che conservano in Italia il centro principale dei loro interessi, ai professori universitari, agli scienziati e ricercatori che, ad esempio, hanno applicato le loro scoperte e invenzioni in ambito industriale, in particolare nei settori dell’informatica e dell’Hi-Tech.

Tra gli organismi rappresentativi della collettività italiana negli Stati Uniti:

I parlamentari italiani eletti all’estero nella circoscrizione America settentrionale e centrale: la Senatrice Francesca Alderisi, l’Onorevole Fucsia Fitzgerald Nissoli e l’Onorevole Francesca La Marca;
Dieci Comitati degli Italiani all’Estero (COMITES). Per saperne di più sui COMITES, clicca qui;
Due Consiglieri del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (CGIE): Vincenzo Arcobelli, Silvana Mangione;
Sei Patronati con più sedi negli Stati Uniti (Inca-Cgil, Acli, Ital-Uil, Inas-Cisl, Epasa, Encal-Cisal).
Gli Americani di origine italiana sono, secondo il censimento più recente (2013), circa 17,7 milioni, il quarto gruppo etnico di origine europea dopo Tedeschi, Irlandesi e Inglesi. Le due principali organizzazioni italo-americane, la National Italian American Foundation (NIAF) e l’Order of Sons of Italy in America (OSIA) stimano dal canto loro che gli Americani di origine italiana siano almeno 25 milioni.

Da anni si assiste a una crescente attenzione per l’Italia da parte della comunità italo-americana, che si spiega con vari fattori tra i quali l’attrazione per lo stile di vita italiano e per la nostra qualità della vita e l’affermazione dell’immagine dell’Italia nei campi più diversi, dalla cultura alla moda, dal design alla gastronomia ed all’enologia, dalla ricerca all’alta tecnologia. Diretta conseguenza ne sono la crescita dei viaggi per turismo verso l’Italia, l’incremento di studenti di lingua e cultura italiana, l’aumento delle domande di cittadinanza italiana.

Gli italiani in America si sono fatti tradizionalmente strada in tutti i settori della vita del Paese (politica, economia, arte, cinema, scienza e ricerca, sport) ed hanno così contribuito al crescente prestigio dell’Italia negli Stati Uniti. La loro presenza costituisce un vero e proprio ponte al più alto livello fra Italia e USA, attraverso l’apporto allo sviluppo e al rafforzamento delle relazioni bilaterali.
Il Presidente Trump in occasione delle celebrazioni per la Festa della Repubblica tenutesi alla Casa Bianca il 1 giugno 2018, ha sottolineato “i profondi e duraturi legami che uniscono i nostri due Paesi”, e il contributo dato alla storia degli Stati Uniti dalla comunità italoamericana.

I Comitati degli Italiani all’Estero (COMITES)

Cosa sono i COMITES?

Sono organi elettivi che rappresentano i cittadini italiani residenti all’estero nei rapporti con gli Uffici consolari, pensati per permettere ai connazionali all’estero di partecipare attivamente alla vita della propria collettività.
Sono composti da 12 membri nelle circoscrizioni in cui risiedano fino a 100.000 cittadini italiani. Il numero dei membri sale a 18 nelle circoscrizioni in cui risiedano più 100.000 cittadini italiani.
I membri dei COMITES restano in carica cinque anni e non percepiscono alcuna remunerazione per la loro attività.
In collaborazione con le Autorità consolari, con le Regioni e le autonomie locali e con altri organismi e associazioni operanti nella circoscrizione consolare, i COMITES promuovono, nell’interesse delle collettività italiane residenti, ogni iniziativa ritenuta utile in materia sociale e culturale, di assistenza sociale e scolastica, formazione professionale, settore ricreativo e tempo libero: possono rappresentare, inoltre, alle Autorità e alle Istituzioni locali le istanze della collettività italiana residente nella circoscrizione, previa intesa con le Autorità consolari.

Per chi si vota nelle elezioni dei Comites?

I membri dei COMITES sono eletti sulla base di liste di candidati formate e sottoscritte dai connazionali residenti in ciascuna circoscrizione consolare.

Per maggiori informazioni sui COMITES e sulla normativa di riferimento dal sito del Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, clicca qui.

Le elezioni del COMITES hanno avuto luogo il 17 aprile 2015. Per conoscerne il risultato nella circoscrizione consolare di Washington, clicca qui. Per conoscere il COMITES di questa circoscrizione clicca qui.

I Comites negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti operano 10 Comites (Boston, Chicago, Detroit, Filadelfia, Houston, Los Angeles, Miami, New York, San Francisco, Washington) e sono presenti due Consiglieri del CGIE rappresentanti gli USA.

Alessio Sundas’ extraordinary skills

Alessio Sundas’ extraordinary skills
Football is full of dynamic and prepared characters who know how to achieve the required goals with their know-how and thanks to their preparation.
Rare cases are those who manage to find new spaces and new frontiers on which to focus: they bring important news for everyone thanks to their way of thinking in addition to the schemes they create.
These are people with extraordinary abilities.
Alessio Sundas, what kind of character is he? I leave the final choice to you.
He was born in Tuscany, near the city of Florence (Italy) in 1971 and he early demonstrated his creativity and managerial skills in the most varied ways.
Sundas graduated in physiotherapy when he was 20 years old but he completely changed the direction of work after a year of activity and he began to work in advertising marketing.
In 2000 he began working as a sports manager dealing with sponsorship research for sportsmen and football clubs: he obtained great results thanks to the numerous knowledge acquired over the years and thanks to his persuasive and engaging attitude that characterize him.
The first important market operations were conducted with the arrival of important players in important clubs such as Parma Calcio and Cecchi Gori’s Fiorentina.
As the time passed, Sundas tried to take root in the world of football, also focusing on clubs.
In recent years the sports agent followed several negotiations, he proposed himself as an intermediary for the purchase of many Italian and foreign football clubs, above all: ACF Fiorentina, Pisa Calcio, AS Livorno Calcio, SS Calcio Bari, Como 1907, Genoa CFC, Benevento Calcio, Palermo SSD, Hellas Verona FC, Inter FC, Parma Calcio, Venezia FC, AC Chievo Verona, Pro Piacenza, Udinese Calcio, Frosinone Calcio and also abroad, especially in Cordoba FC in Portugal.
The other foreign clubs contacted were FC Chiasso (Switzerland), Lincoln Red (Switzerland), Istria (in Croatia) and Lugano (in Switzerland).
One of the greatest professional satisfactions of the Florentine manager was that of having collaborated with Real Madrid CF searching for sponsors for the restructuring of the new Bernabeu.
Sundas is also well known for initiatives created for the good of football clubs, fans and for entertainment in general.
A very interesting initiative was the owned stadiums matter: Sundas was the first to contact the mayors of various Italian cities proposing himself as intermediary between the Municipality and the club to better match supply and demand.
Sundas’ idea was to give to the clubs the possibility of obtaining greater revenues from the use of their own stadium, also adapting to the European standards.
Alessio Sundas is one step ahead in his work: he was the one who invented a revolutionary method whereby every talented boy or girl eager to shine and to get involved, he/she can try to have his/her moment showing off and to change his life during an important audition.
The “VPM” method for the marketing promotion of the athlete manages to enhance and make known the athlete’s technical data sheet to the clubs, thus giving the player the opportunity to make himself known and appreciated by the clubs.
If a good player is not known, nobody knows that he/she exists and we should not forget it.
For this reason, enhancement and promotion are fundamental for those who really want to improve his/her sports profile.
Sundas also had the honor of having one of his athletes at the 2018 World Cup in Russia.
The volcanic Sundas has also develops another ambitious project called Academy Sport Man.
This Academy admits players who are already trained, but they have to be recovered. How many times complete athletes freeze during their journey? Well, the Academy has the answer: it has the aim of recovering these players. An important enhancement from the physical and mental point of view for the benefit of the player and therefore also of the club that finds the athlete ready to face new challenges.
Another important result that came from the brilliant mind of Sundas was that of the national academy (for male and female players).
Each club contacted had the pleasure of reading the revolutionary project to restore prestige to the Italian youth football in order to make it great again as in the past.
At the end of a course the best 16 years old athletes will be presented to the National team coach.
During the course, the technical data sheets of the players will be sent to the observers of the major Italian and foreign clubs.
Sundas was always close to women’s football sector, his Sport Man agency also works for the affirmation of the women’s football movement, increasingly under mediatic and non-mediatic attacks.
Sundas was among the first to believe in the women’s football sector that is very active and satisfying abroad: Sundas received a mandate to search sponsors and market manager with clubs that play in the Women’s A Series.
Sundas was among the architects of the great operation made with the Brazilian player Andressa, from FC Barcelona to AS Roma bringing class and strength also in the Italian championship.
Alessio Sundas’ operations are not limited to the players’ enhancement, but they also concern the improvement of the Italian football movement.
Sundas was of the creator of the “Save the football clubs” project: he tries to support the needs of Italian managers regarding the use and concession of sports facilities, but also regarding the protection of the clubs that are more often involved in economic crises and in bankruptcies.
The international players agent Alessio Sundas is also known for having sent to the highest levels of FIGC (Italian Football Federation ), UEFA (Union of European Football Associations) and FIFA (Fédération Internationale de Football Association) several proposals such as: the Rule of One (it regulates the number of passes to the goalkeeper and the passes are limited), the Football Fan Credit (a system that reward the fans with a right behavior and strongly sanction the violent fans), the increasement of the substitutions from three to six (so that more players can play), the reform of the non-EU players’ membership in women’s football from two to six, the return to the prize games as in the past to fight ludopathy, and the Eagle Eye (supporters can also see the VAR and say their opinion on social media).
Lately Sundas worked a lot against racism: he proposed to FIGC, UEFA and FIFA to install cameras pointed at the supporters and he proposed to involve the police forces to ensure that the violent are immediately recognized and stopped. The FIGC, in collaboration with the Ministry of Sport and the Interior, are studying the way to implement this project.
Here there are other initiatives proposed by Sundas to International Federations:
The increase the non-EU players because “passion cannot have geographical boundaries, the show on the field is part of the football’s magic and the non-EU players create fun on the green rectangle”.
Alessio Sundas wants to go all the way officially asking to the football’s institutions to carefully consider the proposal to increase the presence of non-European players to at least 50% of the athletes deployed on the field.
The prohibition to head for under 14 players: this is a revolutionary proposal that protect the children’s health who may have serious head problems during football matches.
The overflowing Alessio Sundas has also proposed to change the coach’s way of choice: he wants to give voice to the supporters creating a platform where every subscriber and uncensored fan can vote among a shortlist of coaches proposed by the club in order to decide the coach of the team.
Finally, just in these days, Sundas sent a proposal to FIFA in order to allow a new generational change and to protect young athletes: “The last professional contract can be signed up to the player’s twenty-ninth year of age, after which the athlete can become the mental coach of the new players to enhance them”.
In this way there will be constantly a renewal and young players will no longer make mistakes as they will be followed by important players.
In the meantime, the famous players will have acquired a sporting awareness that will be useful not only to guide through their career.
Alessio Sundas dreams the world championships full of great champions and he is trying to do his best to bring Lionel Messi in an Italian club. Napoli, Inter, Juventus and Fiorentina have been contacted to start a series of negotiations with Barcelona.
In December 2019 the player’s agent Alessio Sundas contacted Lionel Messi and his club to ask if there was the possibility for the Argentine football star to move in the MLS American championship, but the Catalan club affirmed Barcelona FC didn’t want to lose the best player of the world.
This is only the tip of the Iceberg called Alessio Sundas.
To you the judgment on this person who, according to many, simply has extraordinary skills.

La Sport Man in aiuto per chi vuole borse di studio nelle università Americane

La Sport Man in aiuto per chi vuole borse di studio nelle università americane

I costi delle università degli Stati Uniti spesso scoraggiano molti studenti internazionali che vorrebbero proseguire i loro studi dopo la maturità negli Usa, ma che non vogliono essere un peso economico per le loro famiglie. Nonostante la difficoltà sia reale, una soluzione in grado di alleviare notevolmente il peso delle spese accademiche la propone la Sport Man del player’s agent internazionale Alessio Sundas, in collaborazione con l’American Group Sports Management di Miami Florida, si candidano a fare da consulenti per la domanda della borsa di studio negli Usa. Il tutto legato ai college che permette a chi vuole studiare e contemporaneamente praticare sport nelle università americane di non pagare l’intera retta universitaria. Calcio, basket, pallavolo, tennis e tanti altri sport sono a completa disposizione degli studenti che vogliono praticarli anche a livello professionistico. Sundas si propone di aiutare tutti coloro che sognano tutto questo. Basta contattarlo al numero telefonico: +1(561) 827 0761. Per altre info visitare anche il sito: www.exporttotheusa.com.
Inviato da Sport Man

EXPORT TO THE USA

Tutto il personale dell’AWTCC è certificato dalla International Chamber of Commerce World Chambers Federation nella formazione delle Linee guida internazionali sul certificato di origine.

Garantisce la conformità a norme, regolamenti e migliori pratiche del settore internazionale.

Aiuta a raggiungere obiettivi in ​​termini di qualità, costi, programmazione, prestazioni riducendo i ritardi di spedizione dovuti a documentazione incompleta e risparmi su corrieri, viaggi, spese postali, spese di parcheggio.

La Sport Man valorizza le aziende in USA

La Sport Man valorizza le aziende in USA

Moltissime aziende italiane nelle prossime ore saranno contattate dall’agenzia Sport Man capitanata dal manager sportivo Alessio Sundas, per proporre loro di essere valorizzate in USA. Un’operazione di marketing importante che mette in condizioni diverse aziende italiane di poter far conoscere la propria attività fuori dai confini nazionali. Ad aspettare in USA le aziende italiane ci saranno campioni mondiali sia della MLS, dell’hockey, del football americano e campioni lottatori che saranno disponibili per fare loro da testimonial. Un modo originale per promuovere i prodotti del made in Italy negli USA. Cosa più importante è che non bisogna dimenticare assolutamente, che il made in Italy sia dell’abbigliamento che dell’alimentazione è il migliore di tutto il Mondo. Per questo è importante farlo conoscere ancora di più. Alessio Sundas è disponibile, basta solo contattarlo per iniziare un serio ed importante percorso di valorizzazione.

https://en.wikipedia.org/wiki/Esports American Group Sports Management

Esports (also known as electronic sports, e-sports, or eSports) is a form of sport competition using video games.[1] Esports often takes the form of organized, multiplayer video game competitions, particularly between professional players, individually or as teams. Although organized competitions have long been a part of video game culture, these were largely between amateurs until the late 2000s, when participation by professional gamers and spectatorship in these events through live streaming saw a large surge in popularity.[2][3] By the 2010s, esports was a significant factor in the video game industry, with many game developers actively designing and providing funding for tournaments and other events.

The most common video game genres associated with esports are multiplayer online battle arena (MOBA), first-person shooter (FPS), fighting, card games, battle royales, and real-time strategy (RTS). Popular esport franchises include League of Legends, Dota, Counter-Strike, Overwatch, Super Smash Bros., and StarCraft, among many others. Tournaments such as the League of Legends World Championship, Dota 2’s International, and the fighting game-specific Evolution Championship Series (EVO) and Intel Extreme Masters are among the most popular in esports. Many other competitions use a series of league play with sponsored teams, such as the Overwatch League. Although the legitimacy of esports as a true sporting competition remains in question, they have been featured alongside traditional sports in some multinational events in Asia, with the International Olympic Committee also having discussed their inclusion into future Olympic events.

By the late 2010s, it was estimated that the total audience of esports would grow to 454 million viewers, with revenue increasing to over US$1 billion.[4] The increasing availability of online streaming media platforms, particularly YouTube and Twitch, have become central to the growth and promotion of esports competitions.[3] Despite viewership being approximately 85% male and 15% female, with a majority of viewers between the ages of 18 and 34, female gamers have also played professionally.[5][6][7] The popularity and recognition of esports first took place in Asia, specifically in China and South Korea, with the latter having licensed professional players since 2000. Despite its large video game industry, esports in Japan is relatively underdeveloped, with this being largely attributed to its broad anti-gambling laws which prohibit paid professional gaming tournaments.[8][9] Outside of Asia, esports are also popular in Europe and the Americas, with both regional and international events taking place in those regions.

Come Spedire In USA

AMERICAN GROUP SPORTS MANAGEMENT

EXPORT TO THE USA

Panoramica

La fattura commerciale è richiesta per tutte le spedizioni internazionali di merci e funge da base per tutti gli altri documenti di spedizione internazionali. È il documento principale utilizzato dalla maggior parte delle agenzie doganali straniere per il controllo delle importazioni, la valutazione e la determinazione dei dazi. Gli acquirenti stranieri richiedono questo documento per provare la proprietà e predisporre il pagamento.

In qualità di esportatore della spedizione, sei responsabile della preparazione del modulo Fattura commerciale. Dal momento che funge da base per tutti gli altri documenti di spedizione internazionali, è il primo da completare. I funzionari doganali utilizzano questo documento (e tutti gli altri documenti richiesti dalla spedizione) per elaborare la spedizione, quindi è importante assicurarsi che tutte le informazioni fornite siano complete e accurate. Le informazioni fornite su altri documenti di spedizione internazionali, inclusa l’etichetta di spedizione, devono essere coerenti con le informazioni fornite sulla fattura commerciale.VISUALIZZA ESEMPIO FATTURA COMMERCIALE

Quando ho bisogno di una fattura commerciale?

La fattura commerciale è richiesta per tutte le spedizioni internazionali di merci. In altre parole, è necessario per qualsiasi spedizione internazionale con valore commerciale. La maggior parte delle spedizioni non di documenti sono classificate come spedizioni di merci.

Come lo compilo e lo invio?

Poiché la fattura commerciale funge da base per tutti gli altri documenti di spedizione internazionali, è la prima da completare. È importante assicurarsi che tutte le informazioni che includi siano coerenti e accurate.

Puoi scegliere tra tre modi per completare e inviare la tua fattura commerciale:

  • Selezionare per creare il documento con  FedEx Ship Manager ®  su fedex.com  durante la creazione dell’etichetta di spedizione online. Quindi stampare la fattura commerciale e allegarla al pacco insieme all’etichetta di spedizione. 
  • Compilare la fattura commerciale manualmente e quindi allegare il pacco insieme all’etichetta di spedizione 
  • Compilare manualmente la fattura commerciale e caricarla su FedEx Ship Manager su fedex.com durante la creazione dell’etichetta di spedizione.  Per utilizzare questa funzione dovrai abilitare i  documenti commerciali elettronici FedEx nelle impostazioni delle preferenze del FedEx Ship Manager nell’applicazione fedex.com. 

Per assistenza compilando i documenti manualmente o decidendo quali documenti sono necessari per le tue spedizioni internazionali, usa  FedEx International Shipping Assist  per parlare con un esperto oggi. 

Se desideri stampare una fattura commerciale e completarla tu stesso, puoi scaricarla qui.SCARICA UNA FATTURA COMMERCIALE VUOTA

Suggerimenti per descrizioni accurate

Includere una descrizione accurata del contenuto della spedizione è essenziale per uno sdoganamento tempestivo. Descrizioni imprecise o vaghe delle spedizioni sono uno dei motivi più comuni di ritardi doganali. Includi descrizioni coerenti e dettagliate su tutti i documenti per tenere traccia della tua spedizione.

Una buona descrizione risponde alle seguenti domande sul contenuto della spedizione:

  • Che cos’è?
  • Quanti sono lì?
  • Di cos’è fatto?
  • Qual è l’uso previsto?

Nota: per ogni tipo di merce devono essere fornite descrizioni separate. Ad esempio, se stai spedendo 15 maglioni identici e 30 paia di scarpe da ginnastica identiche, dovrai includere descrizioni separate per il gruppo di maglioni e il gruppo di scarpe da ginnastica.

icona rossa x

DESCRIZIONE CATTIVA
Parti

icona segno di spunta

BUONA DESCRIZIONE
Due molle in acciaio per macchine per la lavorazione del legno


icona rossa x

DESCRIZIONE MALE
Regalo

icona segno di spunta

BUONA DESCRIZIONE
Un maglione lavorato a maglia da uomo (100% cotone)


icona rossa x

DESCRIZIONE MALE
Campioni

icona segno di spunta

BUONA DESCRIZIONE
Campioni di moquette in nylon 200 cm x 400 cm


icona rossa x

DESCRIZIONE MALE
Documenti

icona segno di spunta

BUONA DESCRIZIONE
30 pagine di documenti legali

Come caricare i tuoi documenti online

Trasferire la documentazione doganale per via elettronica tramite FedEx ® Electronic Trade Documents (ETD) può aiutare a evitare ritardi alla dogana. Per iniziare bastano pochi semplici passaggi.CARICA DOCUMENTI DOGANALI

uomo sul portatile

EXPORT TO THE USA sportivi per le pubblicità aziendali

Lo sport rende liberi le persone ed è una delle più belle attività umane: lotti con te stesso, superi i tuoi limiti e vai sempre oltre ogni ostacolo con la sola forza di volontà. Sei tu e il tuo obiettivo, il tuo più grande desiderio di vittoria ti pervade tutti i muscoli del corpo e alla fine è pura passione e divertimento. Il lavoro di questi giorni è importante per raggiungere traguardi apprezzabili e cercare di raggruppare il maggior numero possibile di sportivi. Uno degli elementi più comuni a tutti gli sport, è sicuramente la pubblicità con tutto quello che comporta. L’immagine è senza ombra di dubbio importante per ogni atleta che vuole proporsi alle società. La Sport Man, agenzia leader nella ricerca sponsor e valorizzazione dell’immagine degli atleti, sta facendo in questi giorni un grande lavoro di reclutamento di sportivi al fine di creare una grande rete di personaggi da proporre alle aziende per le campagne pubblicitarie. Il manager Fiorentino Alessio Sundas, è entusiasta di tutti gli sportivi che si stanno contattando per farli aderire all’importante iniziativa.